Giuseppe Conte dpcm crociere

Crociere, attesa per il dpcm con la data della ripartenza

C’è attesa nel mondo delle crociere per il nuovo dpcm del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che sarà in vigore dal 10 agosto fissando le nuove regole per il contenimento del contagio da Covid-19, e che dovrebbe dare il via libera alla ripartenza delle navi – di fatto già annunciato – stabilendo però anche la data ufficiale del ripristino delle operazioni.

Quella che si avvia alla conclusione è stata una settimana densa, iniziata lunedì 3 agosto con la presentazione dei protocolli delle compagnie pronte a ripartire dall’Italia e dal Mediterraneo, ovvero Msc Crociere e Costa Crociere. Si tratta di misure e procedure stringenti, volte a garantire la salute e la sicurezza di passeggeri ed equipaggi, che si conformano e addirittura superano le linee guida europee.

Msc, per esempio, ha stabilito che prima dell’imbarco tutti – passeggeri ed equipaggio – si sottoporranno a test con tampone Covid-19 a immunofluorescenza, che sarà appunto eseguito e analizzato prima di salire a bordo. Per ottenere i risultati saranno sufficienti 30 minuti e solo chi risulterà negativo salirà sulla nave.

Due giorni dopo, mercoledì 5 agosto, in un’intervista al Corriere della Sera, lo stesso premier affronta l’argomento crociere e parla delle «navi da crociera che devono ricominciare a viaggiare perché il turismo è un pezzo fondamentale della nostra economia». E nel tardo pomeriggio inizia la riunione del Comitato tecnico scientifico, che dura oltre 4 ore, per redigere il verbale che servirà proprio alla stesura del nuovo dpcm. Durante l’incontro del Cts viene approvato il protocollo sanitario realizzato dal ministero dei Trasporti (Mit), in collaborazione con le compagnie di crociera, la Capitaneria di porto, le associazioni armatoriali, volto a garantire la ripartenza delle navi.

La mattina dopo, giovedì 6 agosto, nell’informativa al Senato sulle misure adottate dal governo per affrontare l’emergenza sanitaria legata al coronavirus, è il ministro della Salute Roberto Speranza ad affermare: «Altre attività riapriranno con il prossimo dpcm, l’idea è far ripartire attività fieristiche e navi da crociera».

Novità potrebbero arrivare nella tarda serata di oggi 7 agosto. E intanto per ora resta valida l’ipotesi della graduale ripartenza da Ferragosto, anche se non si può escludere un leggero slittamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *