MSC Bellissima Msc Crociere

Msc Bellissima punta dritto alla Cina

Che la Cina sia sempre più centrale nelle politiche di sviluppo delle compagnie di navigazione sembra ormai un dato acquisito e a partire per l’Asia sono le navi di ultima generazione.

Costruita sull’Atlantico, a Saint Nazaire, e battezzata a marzo 2019 a Southampton, in Inghilterra, dopo un anno trascorso nel Mediterraneo occidentale, nel 2020 Msc Bellissima – attuale ammiraglia della flotta di Msc Crociere – navigherà verso il gigante asiatico.

L’ultima arrivata in casa Msc partirà da Dubai il 21 marzo dell’anno per dirigersi in prima battuta in Giappone, dove approderà il 19 aprile nel porto di Yokohama.

All’inizio di settembre l’executive chairman di Msc Crociere Piefrancesco Vago è andato in Cina per incontrare i vertici della China Merchants Group, con cui ha discusso dello sviluppo del business crocieristico. Dopo l’incontro è arrivato l’annuncio dell’arrivo dell’ammiraglia a giugno.

Al momento del suo arrivo, si tratterà della nave da crociera più grande in Cina, visto che ha una stazza lorda di 171.598 tonnellate, è lunga 316 metri ed è in grado di ospitare fino a 5.686 passeggeri.

Msc Bellissima raggiungerà Shanghai il 15 giugno per la prima volta, e dalla città cinese effettuerà crociere tra le 4 e le 7 notti. Sono previste partenze da Shanghai fino alla fine di agosto e invece in autunno/inverno la nave salperà da Tianjin, Qingdao, Tokyo, Yokohama, Shenzhen/Shekou.

Al momento sono in programma 35 crociere in Asia nel 2020, che toccheranno CinaGiapponeVietnamCorea del SudFilippine.

Il 17 giugno a Shanghai ci sarà l’inaugurazione cinese di Msc Bellissima.

«Stiamo aspettando di portare ai consumatori cinesi i nostri prodotti – ha detto il vice presidente delle vendite globali di Msc Crociere Achille Staiano – L’arrivo di Msc Bellissima testimonia il nostro impegno a lungo termine per la Cina e l’industria crocieristica cinese». Secondo Huang Ruiling, presidente di Msc Crociere Cina, l’espansione del mercato cinese del turismo crocieristico ha ancora grandissimi margini di crescita.

Dopo aver trascorso il 2020 in Asia, nel 2021 la nave potrebbe tornare in Inghilterra per proporre nuovi itinerari di crociere nel nord dell’Europa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *