Norwegian Cruise Line (Ncl) lancia la nuova tariffa Free at Sea

Norwegian Cruise Line lancia la formula Free at Sea in Europa, che sostituisce la precedente Premium All Inclusive. A partire da oggi 2 aprile, la compagnia consente agli ospiti di personalizzare ulteriormente la propria vacanza: con l’aggiunta di 99 euro per una crociera di sette notti si potranno scegliere due benefit tra diverse alternative: bevande di marca, pacchetti ristoranti di specialità, pacchetto connessione wifi, un credito di 50 dollari per le escursioni e la tassa Friends & Family Sail.

È un piano tariffario innovativo quello per la stagione 2019 di Ncl, come illustra il senior business development manager per Italia, Francia, Malta, Cipro e Nord Africa di Norwegian Cruise Line Francesco Paradisi: «Grazie ai suggerimenti delle adv e dei clienti, abbiamo deciso di abbandonare la formula Premium all inclusive che era percepita come un’imposizione di servizi ai quali certi clienti nemmeno accedono. Proponiamo invece Free at Sea, un piano tariffario che, accanto al prezzo base, prevede la possibilità di pagare un supplemento di 99 euro con cui si accede a due su quattro opzioni di benefit». La formula “Free at Sea” è pensata per mettere in mano ai propri ospiti il potere della scelta, con più possibilità di personalizzare la propria vacanza.

Chi sceglie di soggiornare in categorie superiori – tra cui le cabine concierge, le suite e le suite del complesso The Haven – potrà invece usufruire di tutti i benefit. «Con questa operazione vogliamo presidiare al meglio un mercato chiave come quello italiano dove possiamo dire di essere la prima compagnia crocieristica del segmento 4 stelle. Non optiamo per tariffe low cost, perché abbiamo servizi di un certo livello».

Sono questi i presupposti da cui parte la stagione crocieristica 2019 di Ncl, che vanta una flotta di 16 navi alle quali si aggiungerà a ottobre la 17ª nave, con itinerari che vanno dall’Alaska alle Hawaii, dal Mediterraneo al Mar Baltico, dal Sudamerica ai Caraibi. Ncl continua a investire sul mercato italiano dove sarà presente con quattro navi con imbarchi da Civitavecchia.

Oltre a quanto già programmato, gli investimenti di Norwegian Cruise Line sulla flotta riprenderanno con un Piano 2022-2027. La compagnia prefigura la commessa a Fincantieri di altre nuove navi di piccola stazza per personalizzare ulteriormente il prodotto a bordo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *