Pasqua 2019 in Crociera

Crociere Pasqua 2019, ecco dove andare

Crociere a Pasqua 2019? Se è vero che programmare un viaggio in questo periodo è un’ottima idea per chi aspetta qualche giorno libero e un po’ d’aria primaverile per esplorare nuove terre  quest’anno il calendario permette, con qualche giorno di ferie, di potersi concedere una vacanza lunga fino a 12 giorni.

Non solo minicrociere, quindi, per la seconda metà di aprile. La festa della Resurrezione è il 21, con la Pasquetta il giorno successivo, il 22 aprile. Prendendo tre giorni di ferie (martedì 23, mercoledì 24 e venerdì 26) è possibile usufruire di più di una settimana di vacanze grazie al fatto che il 25 aprile, festa della Liberazione d’Italia, cade di giovedì. In questo modo ci si può concedere una vacanza di nove giorni dal 20 al 28 aprile, un arco di tempo perfetto per organizzare una crociera di una settimana, ovunque si desideri andare. Per chi non si accontenta e vuole programmare con più calma, aggiungendo altri due giorni di ferie (lunedì 29 e martedì 30) si prolunga l’astensione dal lavoro fino al 1° maggio (festa dei lavoratori). Con cinque giorni di ferie, quindi, se ne possono fare 12 di vacanza.

Ecco che Pasqua 2019 in crociera diventa un’idea sempre più concreta. Le vacanze di Pasqua sono la pausa primaverile tra le vacanze natalizie e le ferie estive; e se si parte con i figli, non c’è nemmeno il problema di perdere giorni di scuola.

Le possibilità sono tante: c’è l’ipotesi della minicrociera, la classica di sette notti e anche itinerari di 12 giorni o più lunghi per vere e proprie vacanze primaverili. Ci sono crociere low cost per budget contenuti e opzioni extralusso.

Mediterraneo occidentale (Francia, Spagna, Portogallo, Marocco, Malta) oppure orientale (Grecia, Albania, Croazia), Nord Europa, Caraibi, Florida, Messico, Bahamas, Isole Caiman, Bermuda, Isole Vergini, Hawaii, Emirati Arabi, Sud Africa, Australia: itinerari pensati per soddisfare un gran numero di desideri.

Per le crociere di Pasqua 2019 c’è l’imbarazzo della scelta, ma bisogna affrettarsi a prenotare vista la grande richiesta per questo tipo di vacanza e per il periodo in questione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *