Msc World Europa rendering

Msc World Europa, la cerimonia della moneta ai Chantiers de l’Atlantique

La ripartenza delle crociere passa anche per i cantieri. E così la buona notizia è che proseguono i lavori per la costruzione di Msc World Europa, la prima nave della flotta di Msc Crociere che sarà alimentata a gas naturale liquefatto (gnl), il combustibile fossile più pulito al mondo.

Si è infatti svolta, come da tradizione, la coin ceremony presso i cantieri navali di Chantiers de l’Atlantique a Saint-Nazaire, in Francia.

La nuova unità ha una stazza lorda di oltre 200.000 tonnellate, è lunga circa 333 metri e un design dello scafo completamente diverso dai modelli precedenti. Entrerà in servizio nel 2022 e sarà una delle navi da crociera tecnologicamente ed ecologicamente più avanzate al mondo.

«Msc World Europa è un’ulteriore segno tangibile del nostro impegno verso l’ambiente, come dimostra anche la maggiore riduzione delle emissioni di carbonio della nave rispetto a molte altre navi da crociera esistenti alimentate a gnl – ha dichiarato l’executive chairman di Msc Cruises Pierfrancesco Vago – È infatti al momento la nave più ecologica tra quelle esistenti».

Le madrine della cerimonia sono state Zoe Africa Vago, figlia di Alexa Aponte-Vago e dell’executive chairman di Msc Cruises Pierfrancesco Vago, e Aurore Bezard, del dipartimento Risorse umane di Chantiers de I’Atlantique. Durante la cerimonia sono state posizionate due monete dentro la chiglia, un gesto di benedizione e buona augurio per la navigazione con radici storiche antichissime.

«Siamo orgogliosi di inaugurare la costruzione di una nave che fisserà gli standard per le crociere del futuro – ha affermato Laurent Castaing, general manager di Chantiers de l’Atlantique – Si tratta di una vera e propria pietra miliare nella storia della nostra cooperazione ventennale con Msc Crociere, che ha già visto la realizzazione di alcune delle navi da crociera più innovative mai costruite».

Msc World Europa sarà dotata di un nuovo sistema da 50 kilowatt che incorpora la tecnologia delle celle a combustibile a ossido solido (Sofc) per la conversione dell’energia chimica del gnl in elettricità e calore. È la prima volta che una nave da crociera utilizza celle a combustibile alimentate a gas naturale liquefatto. Ciò consentirà di ridurre ulteriormente le emissioni di gas serra di circa il 30% rispetto a un motore gnl convenzionale, senza emissioni di ossidi di azoto, ossidi di zolfo o particelle sottili. Questa soluzione offre anche il vantaggio di essere compatibile anche con altri carburanti a basse emissioni di carbonio.

La nave sarà dotata di un sistema di trattamento delle acque reflue di nuova generazione che supera alcuni dei più severi standard normativi del mondo, e di altre tecnologie ambientali all’avanguardia.

A Saint Nazaire prosegue anche la costruzione della prossima ammiraglia, Msc Virtuosa, che sarà consegnata il prossimo anno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *