Odyssey of the Seas Royal Caribbean

Rccl, il debutto nel 2021 di Odyssey of the Seas nel Mediterraneo

La nuova nave di Royal Caribbean International (Rccl) – Odissey of the Seas – nell’estate 2021 debutterà nel Mediterraneo con Civitavecchia come homeport.

Sarà la prima di classe Quantum Ultra a fare scalo a Civitavecchia (e quindi Roma), proponendo alcuni plus, come soggiorni più lunghi in ogni destinazione, pernottamenti in città del Mediterraneo e famose destinazioni balneari.

Le prenotazioni sono già aperte; il debutto della nave avverrà nel novembre 2020, dove salperà da Fort Lauderdale per i Caraibi, per poi continuare il suo anno inaugurale in Europa.

A partire dal maggio 2021, Odyssey of the Seas – con itinerari da 7, 9 e 12 notti – porterà i propri ospiti alla scoperta di coste incantevoli e antiche rovine navigando tra Santorini, Mykonos, Atene e Rodi, Efeso (Turchia), Napoli, Heraklion (Creta) e Haifa e Gerusalemme.

I crocieristi avranno la possibilità di trascorrere più tempo a terra grazie a soste più lunghe – che possono arrivare fino a 15 ore in ogni porto – e godersi in tranquillità le spiagge di Mykonos, o le taverne sul lungomare di Santorini.

In programma anche destinazioni con overnight e due giornate piene ad Atene e Napoli, sia nel pacchetto 9 notti nelle Isole Greche, sia in quello 12 notti in Terra Santa.

A bordo di Odyssey of the Seas

La nave della classe Quantum Ultra proporrà innovazioni tecnologiche come SeaPlex, il più grande spazio interno per attività ricreative in mare, che al suo interno ha il primo Playmakers Sports Bar & Arcade, il locale che dispone di tantissimi schermi televisivi per seguire la squadra del cuore o i grandi avvenimenti sportivi; oppure il programma per bambini Adventure Ocean completamente rivisto e una sala per ragazzi con videogiochi, musica e film.

A livello di ristorazione, gli ospiti a bordo avranno un’ampia scelta: Teppanyaki, con i sapori dell’Asia orientale in stile giapponese; o l’italiano Giovanni’s Kitchen & Wine.

Sulla terrazza a due livelli di Odyssey of the Seas ci saranno due piscine all’aperto in stile resort e quattro vasche idromassaggio con casitas e amache.

Torneranno sulla anche i classici preferiti dei crocieristi Rccl, come la North Star, capsula trasparente con vista panoramica a 360°, agganciata a un braccio meccanico che permette di portare i crocieristi a 90 metri sopra il livello del mare; RipCord di iFly, il simulatore di paracadutismo e quello di surf, FlowRider, e anche il Bionic Bar con il bartender robot.

Le destinazioni di Odyssey of the Seas

Oltre alle esperienze da provare a bordo, degli ospiti della Odyssey potranno immergersi nel vivo di destinazioni uniche. Ecco le proposte: Sorrento e Costiera Amalfitana durante lo scalo napoletano, con escursioni nel celebre tratto di costa con il suo ricco patrimonio artigianale, culinario e uno scenario incomparabile; Atene, dove oltre alle visite classiche, è possibile scoprire la cultura culinaria, facendo spesa al mercato con uno chef locale; Mykonos per una giornata di relax sulla spiaggia delle Cicladi; Creta, che per i gastronauti si traduce nella possibilità di visitare Boutari nella tenuta Fantaxometocho, una delle cantine più moderne dell’isola; Gerusalemme e Betlemme con la visita a monumenti storici come il Muro del Pianto, la Chiesa della Natività e il Monte degli Ulivi; Nazareth, raggiungibile da Haifa.

Intanto, il prossimo novembre Odyssey sarà la prima nave della sua classe ad attraversare le acque cristalline dei Caraibi e a visitare destinazioni lontane come Curacao, Aruba, Grand Cayman e Messico, con itinerari da 6 e 8 notti con partenza da Fort Lauderdale, dove la nave tornerà dopo l’estate mediterranea per iniziare una seconda stagione l’inverno successivo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *