Crociere, Royal, Msc e Costa: 41 milioni per il terminal di La Spezia

Manca circa un mese all’affidamento ufficiale alla joint venture formata da Royal Caribbean, MSC Crociere e Costa Crociere dei lavori per la realizzazione e la gestione del nuovo terminal crociere di La Spezia.

Oggetto della procedura sono il servizio di accoglienza dei crocieristi e la realizzazione della stazione marittima sul molo che si allungherà da Calata Paita verso il centro del primo bacino.

Dopo la prima seduta pubblica del 17 gennaio scorso, la commissione esaminatrice dell’autorità del sistema portuale si è riunita nuovamente il 22 febbraio: ha dichiarato idonea l’offerta tecnica del raggruppamento di imprese (che in questo mese è stata verificata nel corso di altre sei riunioni della commissione svoltesi però in seduta privata); il passaggio successivo della riunione è stato l’apertura della busta C, quella contenente l’offerta economica, alla presenza dei delegati delle compagnie: l’avvocato Luigi Cocchi in rappresentanza della joint venture, Paolo Gatto per Msc, Karina Santini per Royal, Roberto Ferrarini e Pietro Pellerano per Costa.

La seduta è stata sospesa vista la mole di documenti economici e finanziari da esaminare e la necessità di assicurare l’accuratezza di tutti i controlli da effettuare. Sarà compito dei commissari dell’autorità di sistema portuale, nel giro di circa due settimane, riunirsi privatamente per tutte le verifiche del caso, ovvero controllare il piano economico finanziario e il tasso interno di rendimento della proposta avanzata.

Intanto, il totale della spesa prevista è di 41.073.022,00 euro (Iva esclusa). I numeri dell’offerta sono circa gli stessi previsti dal bando, visto che Royal Caribbean, Msc Crociere e Costa Crociere hanno proposto ribassi quasi nulli. Il che è indice di sicurezza sulla validità dell’offerta e sul fatto che le tre compagnie di crociera non hanno reali concorrenti con cui battersi per l’affidamento del terminal di La Spezia, in quanto unico soggetto partecipante.

Anche la durata della concessione richiesta dal raggruppamento di imprese corrisponde al periodo di tempo massimo previsto dal bando di gara, cioè 37 anni.

A breve si saprà quindi se Royal Caribbean, Msc Cruise e Costa Crociere saranno titolari della concessione per la realizzazione della nuova stazione marittima e se gestiranno il servizio di accoglienza dei passeggeri che transiteranno nel porto di La Spezia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *